I single scelgono la crociera mordi e fuggi

Sono sempre di più gli spiriti liberi che decidono di staccare la spina con un tuffo in crociera. Lo rivela Speed Vacanze, portale specializzato in viaggi per single, che quest’anno ha registrato un aumento delle prenotazioni sulle minicrociere del 10%.

Se è vero che questo è l’anno delle crociere (l’interesse sui motori di ricerca per il termine “crociere” è salito del 14%), un dato che sorprende è l’aumento vertiginoso delle richieste per le modalità di soggiorno brevi che vanno dai 3 ai 5 giorni.

“La formula della vacanza in minicrociera permette anche a chi ha a disposizione pochi giorni di ferie di rilassarsi e divertirsi a bordo, con tutti i comfort disponibili. I single poi sono particolarmente attratti da questa tipologia di vacanza che consente di partecipare ad attività di gruppo ed escursioni che permettono di socializzare più facilmente” dichiara Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Vacanze e Speed Date, società che si occupa dell’organizzazione di eventi per single.

A partire per un soggiorno in minicrociera sono per lo più le donne che rappresentano il 54% dei viaggiatori a bordo. La meta preferita per entrambi i sessi è  la Spagna, con visita culturale a Barcellona.

La fascia d’età che predilige la minicrociera è quella compresa tra i 30 e i 40 anni di età, mentre per quanto riguarda la collocazione geografica, vi è una predilezione per questo soggiorno da parte dei residenti al Centro-Sud.

“Le donne della fascia giovane sono le viaggiatrici perfette per la minicrociera a Barcellona. Sono single che desiderano trascorrere qualche giorno di relax con una vacanza culturale, accompagnata dai divertimenti e dalla movida che la vita notturna può offrire”continua Giuseppe Gambardella.

In particolare, secondo i dati forniti da Speed Vacanze, la minicrociera viene scelta oltre che per i week end ordinari, anche e soprattutto per le festività come ponti e ricorrenze importanti. Molti single ad esempio hanno scelto la minicrociera per trascorrere il Ponte dell’Immacolata, altri invece hanno optato per questa soluzione per il Capodanno.

“Abbiamo ricevuto molte prenotazioni per la minicrociera dell’8 dicembre e per il Capodanno. E’ un modo economico e insolito per trascorrere le festività. Soprattutto quando si parte da soli trovare un ambiente confortevole e pensato per il divertimento diventa un surplus per la scelta del viaggio, ancor più della meta. Nelle nostre minicrociere, ad esempio, offriamo sempre il servizio di animazione di Speed Vacanze che ha proprio l’obiettivo di facilitare la coesione del gruppo” conclude Giuseppe Gambardella.