Per trovare l'anima gemella anche in vacanza

Single in viaggio

Dall'avventura dello speed dating agli svaghi di Speed Vacanze: ecco una serie di opportunità per passare i ponti primaverili con nuove compagnie

 

 


Le proposte per i ponti di primavera
 

Era il 1999 quando un rabbino di Los Angeles ebbe l’idea di organizzare degli incontri tra uomini e donne della sua sinagoga. In una città così grande e dispersiva infatti non era facile per gli ebrei trovare l’anima gemella. Nasce così lo speed dating (letteralmente, appuntamento veloce): un gruppo di uomini e donne, in ugual numero (all’inizio erano 7 e 7), si ritrovano in un locale e siedono a coppie. Ogni tre minuti un fischio segnala che il tempo è scaduto, ci si alza e si cambia compagno. Il gioco per single, dopo aver conquistato gli Usa, Londra e Parigi, dal 2002 è arrivato anche in Italia, dove è nato Speed Date. Che è diventato famoso anche grazie al film di Carlo Verdone L’amore è eterno finché dura, in cui il protagonista, per interrompere la monotonia coniugale, partecipa a un appuntamento al buio in un locale della capitale. Le regole, come racconta Giuseppe Gambarella – l’italo-inglese che ha fondato l’associazione a Roma – sono semplici: ci si iscrive via internet sul sito www.speeddate.it, si sceglie il luogo e la data della serata e ci si presenta nel locale in cui si svolge il gioco. Ai partecipanti (25 uomini e 25 donne), viene dato un numero e una scheda di gradimento per contrassegnare con un sì o con un no l’esito di ogni “incontro”: in soli 200 secondi bisogna raccontarsi, cercando di dare un’idea completa di sé. Alla fine dei 25 incontri le schede vengono raccolte dagli organizzatori del gioco che, nel giro di 48 ore, comunicano gli abbinamenti: se due sì combaciano, i potenziali partner riceveranno una e-mail con indirizzi e nomi di battesimo.

 

Oggi le varianti dello Speed Date si sono moltiplicate. C’è lo Speed Date Slow, dove gli incontri si allungano a 7-9 minuti; lo Speed Date Dinner, invece del solito locale ci si incontra al ristorante; e lo Speed Date in English, per provare l’ebbrezza del corteggiamento in un’altra lingua. Molto divertente è anche il Lock Date Party, una festa dove le donne ricevono un lucchetto e gli uomini un numero (la combinazione): un modo per rompere il ghiaccio e socializzare diverso dal solito. L’ultima novità è il Silent Party, in cui è bandita la parola e si comunica solo tramite foglietti e block notes.
Per avere la possibilità di conoscersi meglio, condividere interessi e passioni, da qualche mese è nato
Speed Vacanze, il nuovo progetto di Speed Date che organizza viaggi per single. Sul portale www.speedvacanze.it si trovano interessanti proposte, dai weekend in agriturismo alle crociere nel Mediterraneo, dalle settimane bianche ai soggiorni al mare, ai fine settimana nelle principali capitali d’Europa e del mondo. A ogni partecipante viene assegnato un compagno dello stesso sesso con cui condividere una stanza (o cabina) doppia: un grande vantaggio economico, che consente di non pagare il supplemento singola. Lo staff di Speed Vacanze inoltre aiuta a conoscersi meglio, organizzando visite guidate, escursioni e percorsi enogastronomici. L’obiettivo è quello di creare anche tra persone estranee un’atmosfera simile a quella delle gite tra vecchi compagni di scuola.

Le proposte per i ponti di primavera

 

Bisogna affrettarsi, ma c&r