Bastano 200 secondi per trovare l'anima gemella

 


Venticinque possibiltà per non passare il San Valentino in solitudine. Duecento secondi per stabilire un contatto. Chi è single e non vuole trascorrere la festa degli innamorati da solo può sperare di incontrare l'anima gemella, o più semplicemente una persona simpatica, con lo «speed date», l'appuntamento veloce. Un gioco che sta spopolando in mezza Europa e che in Italia è una vera novità. In un locale romano alla moda (il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì 12) venticinque ragazzi e altrettante ragazze vengono divisi in coppie e messi attorno a un tavolo.Ogni coppia ha poco più di tre minuti per parlarsi, conoscersi, scambiare qualche battuta. Scaduto il tempo il giocatore deve segnare su una «scheda di gradimento» un «sì» o un «no» accanto al numero identificativo della persona appena conosciuta. Pochi minuti e il gioco ricomincia con delle coppie tutte nuove.Insomma 25 «mini appuntamenti» di tre minuti l'uno con ogni pretendente. Alla fine della serata gli organizzatori raccoglieranno le «pagelle». Se la scintilla è scoccata e due «sì» combaciano gli organizzatori metteranno in contatto via e-mail i due potenziali partner. Gli incontri, per ora, si svolgono a Roma e a Milano, e partecipare è semplicissimo: basta prenotarsi sul sito di Meet-ite e possedere un indirizzo e-mail. Per chi resterà a «bocca asciutta» per San Valentino, nulla è perduto: altri eventi sono infatti in programma a Milano il 25 febbraio e l'11 marzo e ancora nella capitale il 12 marzo.