Diario di viaggio alle Mauritius

25 Giu 2013 Diari Riccobono

La Tour Leader Chantal racconta la sua avventura

Un diario di viaggio alla scoperta di uno dei paradisi naturali più belli al mondo: le Mauritius. La Tour Leader Chantal ci racconta la sua Speed-avventura!

 

Mitico: ecco l’unico soprannome che si merita il gruppo Speed alle Mauritius.

I nostri eroi hanno dato vita a delle metamorfosi spettacolari, prima fra tutte la nascita del gruppo delle Spice Girls composto dalla simpaticissima Antonella, dall’esuberante Cristina, dalla preparatissima Tiziana, dall’abbronzatissima Roberta e dalla new entry Speed Giusi. Le ragazze sono state per tutta vacanza sempre unite e piene di energia… e proprio per questo sono state scelte dalle animatrici Valtur Cristina e Tiziana per far parte della giuria della gara di ballo che ha visto protagonisti gran parte dei nostri speedini e vinta dalla mitica Olivette (Anette per gli amici!) che ha portato alto il nome di Speed anche alle Mauritius!

E che dire del nostro mattatore Maurizio che dopo prove di fatica ed impegno è stato incoronato “re” del villaggio durante la serata “mister Valtur”? Per non parlare di quando lo stesso Maurizio, insieme al siciliano verace  Franco (Francuzzo per gli amici) si sono dilettati in balli tipici mauriziani… beh, non andavano proprio a ritmo, e tutto il gruppo si è piegato dalle risate!

E poi ancora le splendide lezioni di “acquajeans” nell’oceano indiano che registravano sempre il tutto esaurito e le rilassanti lezioni di massaggio californiano al tramonto…

Tutti questi divertenti episodi sono stati scanditi dalle favolose escursioni a cui tutto il gruppo ha partecipato: prima fra tutte quella a bordo del catamarano verso l’Isola dei Cervi,  con musica, risate, cibo e soprattutto alcool a volontà e poi anche la giornata di snorkeling o quella all’insegna dello shopping sfrenato x acquistare souvenir del viaggio.

Il motto della vacanza è stato: sole, mare e tantissimo divertimento!

 

Chanty

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *