Consigli per un San Valentino alternativo

13 Feb 2014 Curiosita' PialauraM

Come trascorrere questa festa da Single!

Siamo alle porte di San Valentino e già ci si prepara per i festeggiamenti più classici, ma i nostri amici single hanno ormai in tasca la regola fondamentale per affrontare al meglio questa ricorrenza: “non sopravvivere ma viverla pienamente!”. Ecco quindi alcuni consigli su come trascorrere una giornata indimenticabile.

– Regalarsi un bel viaggio, vicino o lontano, al freddo o al caldo non è importante. La fortuna di essere single è proprio quella di poter decidere, anche all’ultimo momento, di preparare una valigia e partire. Da soli, con amici o perché no in compagnia di “nuovi amici”, basta che l’imperativo sia divertirsi! 

– Pensare a se stessi, magari facendosi coccolare da un massaggio rilassante o meglio ancora immergersi in un vero e proprio precorso benessere dove vivere splendide emozioni e rigenerarsi. Non esiste momento migliore, mentre le strade si riempiono di cuori e di frasi sdolcinate, per regalarsi tante coccole!  

– Un modo del tutto originale è poi quello di trascorrere questa giornata all’insegna di uno tra i giochi di incontri più famosi che ci sia: lo Speed Date. C’è chi ha voglia semplicemente di conoscere nuova gente o chi spera di trovare l’anima gemella. 200 secondi per dare il meglio di sè e poi affidarsi al destino. 

– Ci sono poi tutti coloro che approfittano di questa festa per fare incontri interessanti. Non hanno timore di uscire di casa anzi, si gettano a capofitto nei locali alla ricerca di persone che come loro hanno tanta voglia di divertirsi. Party, cene, occasioni di ogni tipo pur di trascorrere questa giornata all’insegna del divertimento. 

– Infine, per i più pigri, coloro che hanno una relazione stabile con il proprio divano, ideale è un bel libro da leggere, magari un avvincente triller o perchè no, chiudere gli occhi e perdersi tra le note della musica preferita lasciandosi coccolare dai propri pensieri e dai propri sogni. 

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *