Fortissima Fuerteventura!

22 Set 2013 Diari Riccobono

Il diario di viaggio del nostro Tour Leader Antonello

Ormai Fuerteventura la conosco quasi quanto la mia “bedda” Sicilia… qui ho brindato l’inizio del nuovo anno e adesso mi ritrovo a trascorrere in questa bellissima isola spagnola due settimane con un totale di 63 nuovi amici; non tutti insieme, ma spalmati nelle in due settimane di fuoco (non solo climaticamente parlando)!

Ridere è stata la cosa più semplice che abbiamo fatto perché sia nella prima sia nella seconda settimana ci siamo divertiti un mondo alla scoperta di quest’isola che a differenza della nomea non è stata poi così tanto ventilata salvo qualche piccola brezza, sempre calda e molto piacevole, di tanto in tanto.

A Fuerte ti senti sulla luna, perché lo scenario che si presenta è proprio da paesaggio lunare, alternato da piccole oasi di verde.

Ci siamo concessi una giornata anche alla scoperta delle vicina isola di Lanzarote: stupenda; per non parlare di Lobos dove insieme ad altre tre impavide amiche abbiamo scalato il vulcano di ben 170m di altitudine (ormai da anni non più attivo), per poi ricongiungerci all’intero gruppo davanti ad un’ottima paella assaporata nell’unico ristorante dell’isola, molto conosciuto per la bontà del pesce appena pescato.

Passeggiando per Jandia e Morro Jable (i paesi più vicini al nostro hotel), tra un mojito e una risata , si possono notare le migliaia di turisti che di giorno affollano le bellissime spiagge dorate lambite da un mare stupendo e la sera si scatenano sulle piste del “Tourtuga” e dello “Skipper”, due locali dove la movida si protrae fino a tarda notte.

La nostra vacanza si alterna fra spiaggia, mare, aperitivi e esibizioni live nel corso dello Speed got talent; eh si, perché ogni settimana nel gruppo c’è sempre qualche artista pronto a mettersi in gioco, qualche cabarettista o ballerino pronto a sfidare la timidezza.

Purtroppo due settimane sono veloci a passare, quando ci si diverte; ed è proprio quando ti abitui a tante belle cose che puff… è tutto finito! E quindi che dire?! Alla prossima!

Antonello

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *