Diario di viaggio a Madrid

17 Feb 2014 Diari Riccobono

Mary ci racconta la sua avventura a Capodanno

Madrid è una città meravigliosa ma il suo valore aggiunto è stato proprio il Gruppo Speed!

Non ci siamo fatti mancare nulla, abbiamo unito cultura e storia sempre con un tappeto di risate.

Dal Museo del Prado alle piazze monumentali, il Palacio Real,  il Templo de Debod donato alla spagna dall’Egitto, un affascinante monumento appoggiato su uno specchio d’acqua.

Sempre a passeggio, dalla Puerta del Sol a Plaza Major, la Gran Via piena di negozi,  dal quartiere “La Latina” pieno di locali a Serrano per lo shopping.

Di giorno è una città ricca di turisti e artisti di strada ma alle 4 del mattino ti ritrovi in una sfilata incredibile di gente che ride indossando una parrucca colorata… e non solo in occasione delle feste; Madrid è così: è sempre festa! Anche noi abbiamo preso parrucche da Super Sayan e Winx colorate: io ero la Fata Turchina ma il migliore è stato Francesco con la parrucca da Toro Madrileno.

Finalmente l’appuntamento più atteso, a  mezzanotte tutti a Plaza Porta del Sol pronti a mangiare i 12 chicchi d’uva mentre l’orologio del palazzo Reale Casa de Correos rintocca i 12 colpi. Ci siamo fatti gli auguri con le guancie piene di chicchi.

Il nostro hobby preferito è stato abbuffarci sempre e comunque:iniziavamo a mangiare prosciutto “jamon” già a colazione, poi lunga sosta al Mercato di San Miguel, dove abbiamo assaggiato ottimeTapas e vini spagnoli, per concludere con la cioccolata calda di San Gines nella quale si affogano i Churros, dei bastoncini fritti zuccherati, buonissimi!

E al suono del Flamenco abbiamo concluso la nostra incredibile vacanza!

Un bacio a tutti!

Mary

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *