Capodanno 2017: e tu che single sei?

28 Dic 2016 Curiosita' @dmin

Eccolo lì il Capodanno 2017 è arrivato, salutiamo questo funesto 2016 per dare il benvenuto al 2017, sperando il mai na gioia non lo insegua. Ma Capodanno vuol dire notte più lunga dell’anno, fiumi di spumante e soprattutto tanto divertimento. E allora la domanda a questo punto è: Capodanno come si sono organizzati i single? In realtà dipende dalla tipologia di single. Noi di Speed Vacanze ne abbiamo individuate almeno quattro;

  1. Il single previdente; quello che ha organizzato il Capodanno con mesi di anticipo. Quello che in pratica ha creato il gruppo whatsapp “Capodanno 2017”. Quello che è stato odiato dagli amici perché dai primi di novembre ha iniziato a bersagliare con messaggi semi-minatori per decidere come trascorrere il 31. Eppure il single previdente è quello che a due giorni dal capodanno se ne sta tranquillo in attesa della lunga notte. Magari in vacanza da qualche parte o prepararsi la giacca e la camicia da indossare per una festa super esclusiva.
  1. Il single ritardatario; è praticamente l’opposto del previdente. E’ il single che fa sempre tutto all’ultimo secondo, così per vivere una vita spericolata, come direbbe Vasco, e da brividi. Lui è quello che nel famosissimo gruppo whatsapp visualizza sempre ma non risponde mai e poi al 31 si ricorda che forse l’ultimo dell’anno sarebbe bene festeggiarlo. Così si aggrega e nonostante il ritardo riesce anche a trasformarsi nel jolly della serata.
  1. Il festaiolo puro; lui è quello più predisposto degli altri a fare festa fino a mattina. Quello che vuole vedere sorgere l’alba del nuovo anno a suon di musica e balli. Il John Travolta della pista, quello che trascina tutti in pista.
  1. Il vacanziere: lui è quello che il Capodanno lo passa in vacanza, magari al mare rincorrendo l’estate e scacciando via il freddo.

Persone diverse. Single dal carattere diverso, ma con una sola cosa in comune: la voglia di divertirsi!

E tu che single sei?

Ma soprattutto a Capodanno che fai?

pic

CAPODANNO 2017

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *