Diario di viaggio a Barcellona 2014

16 Mag 2014 Diari Riccobono

La nostra Tour Leader Gaia ci racconta la sua avventura

Come resistere al fascino di Barcellona?… la prima cosa che viene in mente, come negarlo, è l’architettura di Gaudì. Spettacolare, mastodontica e terribilmente audace.

E lo spirito catalano, vogliamo parlarne? Impossibile! Quello è da vivere, da ascoltare, da respirare, da osservare. Il mondo si riversa lungo la Rambla ma…tocca osare, girovagare, ciondolare senza meta e spingersi ancora più in là, ancora un po’.

Un viluppo di stradine, tutte pullulanti di colori, di gente che sorseggia sangria e stuzzica tapas… fino a tardi. È addentrandosi che la sua bellezza ti sfila davanti, ti si impone. Non ti sovrasta, non ti travolge. Barcellona ti assorbe, completamente. Incappi ora nella follia di Picasso, ora nella facciata austera di Santa Maria del Mar. Continua pure a seguire la brezza marina e Barceloneta è lì …con le sue spiagge e la Torre di Sebastian. Da lì, se alzi gli occhi vedrai le cabine della funivia allontanarsi… raggiungere la collina di Montjuic, dove lo spettacolo si fa straordinario. Il castello da un lato, dall’altro Mirò e tutta intera la sua bellezza ai tuoi piedi. Quindi calano le luci, la Fuente Majica che esplode un concerto unico di giochi d’acqua colori e musica sembra la sintesi della realtà Catalana: il punto di equilibrio fra disordine ed armonia.

Come il nostro gruppo, del resto!

Fra un brindisi e un boccone li vedi accapigliarsi (come Massimo) per aggiudicarsi l’ultimo numero della riffa, un istante dopo diventano complici per collaborare con Chiara e Max a una rima che funzioni, o fare scuola di salsa al volo con Germana e Roberto sul marciapiede prima di entrare in discoteca per poi contendersi o farsi contendere a ogni ritmo caraibico che incalza.

L’indomani mattina, fanno capolino più o meno in ritardo (come Flavia), ancora stropicciati (come Gaia). Eppure ancora gongolano…  strisciano passo del giaguaro sul bus pur di condividere ognuno dei mille scatti che faranno in tour, tutti insieme, a zonzo per la città.

Grandiosi, ragazzi!

Grazie per la bella avventura

Gaia

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *