Un gruppo con le orecchie a zonzo per Madrid!

25 Feb 2013 Diari Riccobono

Il capodanno 2013 a Madrid raccontato dalla nostra Tour Leader

La mia Speed-avventura inizia nell’aeroporto di Roma Fiumicino. Mi chiamo Oriana e sono una new entry dello staff Speed Vacanze; in questa avventura sarò al fianco del “veterano” Stefano che in questo momento attende il suo gruppo all’aeroporto di Milano Malpensa. 

Ci siamo tutti, pronti per il capodanno single: check in, varchi elettronici, un po’ di shopping e… si vola! Dopo poche ore atterriamo e incontriamo il gruppo di Milano. Finalmente siamo al completo: trenta Speedini per le strade di Madrid!

Dopo aver lasciato le valigie in hotel iniziamo il giro della città con una bella passeggiata per il centro,  curiosando tra le strade e facendoci tentare da mille stuzzichini. Indecisi tra dolce e salato, non ci facciamo mancare niente: Stefano guida il gruppo in un tour culinario che inizia nel famosissimo “Museo del Jamon”, dove assaggiamo il paradisiaco prosciutto crudo tipico spagnolo, e termina nel paradiso dei golosi, patria dei famosissimi “Churros” immersi nel cioccolato caldo.

Macchine fotografiche alla mano, si comincia a seguire  il tracciato medievale intorno a Plaza de la Paja, per arrivare nei dintorni di Puerta del Sol dove sorge il quartiere chiamato "Madrid de los Austrias", racchiuso da un porticato ricco di negozi e ristoranti e dominato dal Palazzo Reale.

I giorni passano così, tra passeggiate, musei, locali notturni, cene indimenticabile e… orecchie!

Eh sì, perché il gruppo, durante una passeggiata a Plaza Mayor, decide all’unanimità di indossare dei cerchietti con fiocchi a pois che si accendono a intermittenza. Così conciati sono ormai padroni della movida madrilena!

Il tempo vola e già siamo a cena in un ristorante tipico del centro circondati da un buffet che ci fa sentire in obbligo di assaggiare tutte, ma proprio tutte, le pietanze.

Con la pancia piena, decidiamo di trattenerci ancora un po’ per un caffè e qualche gioco! Mi improvviso presentatrice e faccio a tutti domande sui luoghi, leggende e lingua spagnola; in palio io e Stefano mettiamo dei bigliettini con i quali si potranno estrarre a sorte gli sconti per i prossimi viaggi.

Inizia la gara "capodanno single" a colpi di domande; si spazia dall’arte allo sport… gli Speedini sanno proprio  tutto! E quando l’indecisione lascia tutti con la bocca chiusa, sconosciuti nei tavoli vicini, ci suggeriscono!

Mah, che succede?! È già ora di festeggiare il capodanno?! Eh sì, è quasi mezzanotte! Così raggiungiamo svelti Piazza di Puerta del Sol pronti per il rito propiziatorio per il 2013. L'usanza spagnola vuole che si mangi un chicco d’uva ad ogni rintocco della mezzanotte; riuscire a mangiare dodici chicchi d’uva è di buon auspicio per il nuovo anno… e noi Speedini ci siamo riusciti tutti!

La prima notte dell’anno a Madrid è un susseguirsi di feste, brindisi e tanto divertimento! La nostra vacanza è stata indimenticabile!

Un bacione a tutti, 

Oriana

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *