Diario di un ponte del 25 aprile al Lago di Garda

20 Mag 2013 Diari MariangelaF

“Non basterebbero mille immagini per descrivere quello che c’è”

Abramo, simpatico Tour Leader ci racconta le avventure del gruppo Speed alla volta del Lago di Garda, per un Ponte del 25 Aprile targato Speed Vacanze!

Radici, storia e tanta cultura… ma soprattutto una vista mozzafiato. Ecco cosa rimane di un ponte del 25 aprile al Lago di Garda. Direte: “Ma si, per il ponte da quelle parti ha piovuto, non avranno visto niente!”; chiedetelo ai 40 Speedini che si sono divertiti con noi. Chiedetelo alle loro macchinette fotografiche se non hanno visto nulla. La risposta sarà proprio questa: “non basterebbero mille immagini per descrivere quello che c’è”.

Ma visto che ci sono, ci proverò io a descrivere questa indimenticabile vacanza. Hotel Savoy a quattro stelle, vista lago e centro benessere all’interno, con piscina sempre vista lago. Abramo, che son io, e Francesca, impeccabile tour leader,che aspettiamo con un mega sorriso chi arriva. Fuori, un sole che spacca le pietre, perciò man mano che gli ospiti arrivano, c’è un automatico trasferimento in piscina! Fino alle 18:00 è un via vai di persone che entrano nella hall, vanno in camera a prende il costume e via tutti in piscina… altro che estate.

Alle 19 tutti pronti per l’aperitivo: 40 Speeddini senza pensieri che si conoscono… una kermesse di divertimento e sorrisi, che fa gioire i nostri cuori. Dopo una cena degna di essere lodata, si passa alla prima serata di balli, dove la musica la fa da padrona; ma dopo un lungo viaggio e una mezza giornata in piscina, c’è bisogno di riposo: domani ci aspetta un lungo  tour e tante sono le cose da vedere.

Al mattino alle 10:00 la barca ci aspetta: non si può fare un ponte al lago senza farsi un bel giro in barca. Meta: Isola del Garda, un’isola privata piena di storia e cultura, con un giardino botanico che fa concorrenza alla Reggia di Versailles. Le macchine fotografiche iniziano a scattare senza sosta, fino a che non si fa l’ora di un bel aperitivo con prodotti della zona, gentilmente offerto dalla guida.

È ora di pranzo e si torna sulla terraferma e, tra frizzi e lazzi, si fanno le 15:00 e si riparte per Sirmione oer un po’ di shopping  e di relax per tutti, che non guasta mai Si torna in albergo verso le 18:00 e le facce sono più che felici, e soprattutto distese. Dopo un’altra meravigliosa cena è il momento di uscire un po’ e La Torre, con il suo straordinario piano bar, ci aspetta per una notte folle e piena di euforia. La serata finisce a notte tarda e in molti tornano nelle proprie stanze attendendo l’indomani.

 

Ma la sorte si sa, a volte gioca tiri mancini, e la pioggia unita alla folla di gente della mattina non ci da scampo: la villa di D’Annunzio deve essere rimandata al pomeriggio. Che si fa? Bhè, è l’ora giusta per un aperitivo e per conoscerci meglio facendo quattro chiacchiere, prima del pranzo da Mario, per mangiare dei piatti tipici. Finito il pranzo, la pioggia continua, ma il gruppo non si scoraggia e con volontà di ferro decide: si va alla villa di D’Annunzio. Tra sale immense e immagini del passato si fa già l’ora di tornare per  concludere l’ultima serata in compagnia.

A cena vestiti di tutto punto è tempo di smessaggiarsi con la messaggeria, e tra battute esilaranti, complimenti emozionanti e dichiarazioni piccanti si arriva al clou del dopo cena: la serata a giochi per l’estrazione dei buoni.  Corse e caccia all’ultima nota, donne che si spogliano per creare una catena di vestiti e uomini che fanno lo stesso, travestimenti vari:insomma, di tutto e di più! Dopo l’estrazione dei buoni sconto per le prossime vacanze Speed, tutti in pista per gli ultimi balli della vacanza

Il giorno della partenza è po’ triste per tutti: il tempo dei saluti è sempre un po’ malinconico;  ma c’è ancora chi scherza e ride, chi si scambia indirizzi di casa e si aggiunge su Facebook nella pagina di Speed. Ormai la vacanza è finita e con il Lago di Garda che pian piano si allontana alle nostre spalle, già si pensa alla prossima meta con Speed Vacanze!

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *