Diario di Viaggio – Capodanno in Villa Toscana

31 Gen 2018 Guide Di Viaggio @dmin

“Fin dall’inizio ho vissuto la sensazione di imbattermi in un gruppo con voglia di stare insieme e divertirsi, quindi dotato di quello spirito giusto che ogni tour leader spera sempre di trovare…Nel pomeriggio di accoglienza, agli arrivi, la reception era nel corso delle ore continuamente più affollata perché, dopo il tempo di passare dalle camere e lasciare il bagaglio, i vari clienti tornavano da noi con la curiosità di attendere chi arrivava e al tempo stesso star fin da subito in compagnia.  Molti hanno addirittura fatto la doccia di fretta e lasciato la valigia così com’era per non rinunciare alla possibilità di stare insieme, di capire cosa li aspettava e di conoscere gli altri compagni di viaggio.

Al lock party si è subito creato un clima di festa che poi ha accompagnato tutti i giorni condivisi. Uomini e donne si sono messi in gioco e impegnati ad aprire i lucchetti col piacere di chiacchierare e conoscersi. Stesso spirito poi ha contraddistinto la speed dinner con i vari momenti di ballo e scherzo che hanno intervallato le portate. Durante le cene non sono mancate le esibizioni da parte di alcuni del gruppo che ci hanno stupito e coinvolto con le loro performance. In discoteca le sfide hanno creato delle divertenti competizioni, tra le quali l’interpretazione esilarante di 5 donne che hanno interpretato le Spice girls con sorprendente dimestichezza.

I trasferimenti in pullman nelle escursioni sono diventati dei momenti di astrologia unita alla ripetizione dei vari tormentoni o aneddoti più esilaranti.

Le donne non hanno avuto il tempo di ritagliarsi la piega dal parrucchiere per il Cenone e questo ha permesso di sfoggiare delle capigliature un po’ più selvagge molto apprezzate.

E’ stato tutto molto intenso, a tal punto che una sera mentre eravamo in disco a fare dei giochi, mi ha chiamato uno del gruppo dicendo che era stato chiuso distrattamente in camera dal compagno di stanza e che voleva venire anche lui a divertirsi!

Durante i saluti finali prima di ripartire, si pensava già ai prossimi bigliettini, alle destinazioni dei viaggi del periodo successivo e come a non perdersi di vista.

Missione compiuta su quasi tutti i fronti…Resta solo da riposare;-)”

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *