Un’estate sulla Epic

27 Ott 2013 Diari MariangelaF

La tour leader Chantal ci racconta la sua estate a bordo della NCL Epic

Eccoci nuovamente sulla Norwegian Epic per  il secondo anno consecutivo; nave  americana 5 stelle, la terza più grande al mondo e l’unica ad avere un piano single: cabine con letto ad una piazza e mezza  con materassi ultracomodi di ultima generazione e luci e lucine programmabili a seconda dei “momenti ed impegni”diurni e notturni! Infine il bar Studio Living aperto 24 ore con comodi divani, tavolini e sempre a disposizione caffè,biscotti ed altri snack solo per i single!

Nave meravigliosa con all’interno 10 ristoranti, 2 piscine, casinò, teatro,molti bar,discoteca e tanto ma tanto divertimento; a partire dalla festa che riscuote maggior successo a bordo:  il White Party in cui ci si veste solo di bianco, ma anche la festa anni 80’, o quella caraibica; ce n’è per tutti i gusti! Ogni giorno una diversa escursione; dalle  città italiane come Livorno, con la possibilità di raggiungere comodamente Viareggio e fare una giornata di solo mare e un po’di shopping, a città europee come Marsiglia per visitare la basilica in stile neobizantino di Notre Dame de la Garde, in stile neo bizantino, situata nel punto più alto della città, posizione che la dato l’appellativo di “la buona madre”.

 Terzo giorno e nuovo porto, ed eccoci in Spagna a Palma di Maiorca, uno dei principali centri turistici delle Baleari, apprezzato per le spiagge, divertimenti e vita notturna. Il nostro tour parte dal Castello del Belvedere posto su di un’altura fuori città, dal quale si gode uno splendido panorama su Palma e la sua baia per poi proseguire all’arena dove ancora oggi si svolge la Corrida; per poi proseguire a piedi per un giro in centro in cui abbiamo visto il monumento più importante della città: la Cattedrale di Santa Maria. La chiesa, in stile gotico, fu iniziata nel quattordicesimo secolo ; una volta era adibita a moschea araba della città e nel 1601 divenne luogo di culto. Dopo la cultura il divertimento con  mare e sole alla spiaggia di Palmanova!

Sempre in Spagna ma questa volta nella splendida Barcellona, seconda città più popolosa dopo Madrid  con uno dei porti commerciali e turistici più importanti d’Europa. Qui è d’obbligo una visita a Parco  Guell, parco  realizzato tra il 1900 e il 1914 dall’architetto Antoni Gaudì. Divenuto patrimoni dell’Unesco, originariamente era stato concepito come una città-giardino; oggi è un parco pubblico aperto tutto l’anno. E arriviamo al monumento più visitato di tutta la Spagna: sto’parlando naturalmente della Sagrada Familia, basilica cattolica tuttora in costruzione, capolavoro anche questo dell’architetto Gaudì. Con tutte queste visite e camminate ci è venuta una gran fame, e che c’è di meglio di una buona paella e di un bicchiere di sangria? E per finire un po’ di tempo libero x lo shopping sulla Rambla!

Tappa successiva: Napoli! Ma prima, durante il giorno di navigazione, ci siamo sbizzarriti attività Speed e della nave, tra le quali la divertente elezione di Mister Epic! I nostri speeddini sono sempre presenti e partecipi a concorrere con i turisti internazionali, e l’ultima settimana,  grazie a Roberto Ghione abbiamo vinto il titolo grazie alla sua simpatica ha portato “a casa” una bottiglia di champagne che ha condiviso con tutto il gruppo Speed!

Nella tappa a Napoli chi meglio del nostro tour leader  Carmine, partenopeo Doc, poteva condurre questo interessante walking tour in giro per la città? Castel dell’Ovo, piazza del  Plebiscito, Spaccanapoli, il tutto intervallato da visite nelle più importanti cattedrali, chiese e basiliche di cui Napoli è piena. Per concludere il tour un buon caffè napoletano accompagnato da una croccante sfogliatella, lasciando un po’di spazio nello stomaco perché non si può lasciare Napoli senza aver assaggiato la fantastica pizza napoletana!

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *