Lisbona, la capitale dai mille colori

28 Nov 2014 Guide Di Viaggio ValerioP

Scopriamo le meraviglie della “Città della Luce”

Città di marinai, cantanti di Fado, poeti come Fernando Pessoa, i mari che bagnano Lisbona e i cieli che la sovrastano sono stati ispirazione per tantissimi artisti. Partiamo alla scoperta della capitale portoghese, una città ricca di storia e bellezze architettoniche che attirano sempre più turisti da ogni parte del mondo.

Tanti i monumenti e gli edifici da ammirare: il Castello di São Jorge, imponente struttura fortificata che domina da una collina tutta la città portoghese; il Monastero dos Jerónimos, situato nel quartiere di Belém, antica testimonianza di uno stile architettonico a metà tra il gotico ed il rinascimentale, eretto dopo cento anni di costruzione per celebrare le imprese di Vasco de Gama. La Torre di Belém poiè una struttura di fortificazione concepita come baluardo di difesa per la foce del fiume Tago; costituita da un possente bastione e quattro torri è il punto da dove l’esploratore Vasco de Gama partì per la sua impresa in mare.

castello-di-sao-jorge-a-lisbona_

Merita una visita il Chiado, uno dei quartieri più storici e caratteristici di Lisbona, è oggi un vivido centro commerciale dove si possono trovare diverse statue di intellettuali portoghesi, tra cui quella di Fernando Pessoa, uno dei più grandi poeti della letteratura portoghese. L’ Elevador de Santa Justa, uno dei monumenti più frequentati dai turisti, è una struttura in ferro dallo stile neogotico costruita a cavallo tra il XX° ed il XXI° secolo. Arrivati alla fine della salita dell’ascensore si può godere di una vista mozzafiato della città.

santa-justa-elevator-42

Tra le altre attrazioni degne di nota si può citare il Museo Calouste Gulbenkian, è una struttura museale al cui interno si possono ammirare opere d’arte di origine orientale, tra arte persiana, sculture egizie e dipinti. Per gli amanti degli animali e per chi cerca un posto per distrarsi e divertirsi tra un giro in centro ed una visita culturale, a Lisbona non possono mancare il Lisbon Zoo e l’Oceanário di Lisbona, l’acquario cittadino che ospita al suo interno tantissime specie di creature acquatiche.

Per i single che vogliono esplorare i dintorni di questa capitale europea, merita una visita Obidos, un’incantevole cittadina medioevale a neanche un’ ora di auto dalla capitale portoghese, ma non è l’unico centro abitativo da visitare. I dintorni di Lisbona, infatti, sono ricchi di borghi medioevali e castelli molto pittoreschi, che sembrano quasi usciti da un racconto favolistico: come Sintra, splendido borgo circondato da residenze e castelli da ammirare (Palácio Nacional da Pena, in particolare, palazzo nobiliare patrimonio dell’Unesco).

Infine, per quanto riguarda la cucina, abbondano i piatti a base di pesce, soprattutto il baccalà (bacalhau in portoghese) che viene preparato in molteplici modi. Ma molto gustosi sono anche i piatti a base di carne: come lo spezzatino di maiale con patate saltate nel vino, oppure il maiale à la alentejana dove le vongole fanno compagnia al maiale creando un mix tanto gustoso quanto insolito. Da non perdere, infine, i dolci della pasticceria Antigua Confeitaria de Belém, con la sua specialità dei canestrelli di pasta sfoglia riempiti di crema cotta al forno.

pasticceria-portoghese

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *