San Teodoro, una festa per i sensi

08 Giu 2014 Guide Di Viaggio ValerioP

Photogallery

Un mare celeste e cristallino lambisce dolcemente la lunga distesa di spiagge di San Teodoro, località della Sardegna nord-orientale dall’indiscussa bellezza e prestigio che sorge nell’entroterra della regione della Gallura, ai piedi del monte Nieddu. San Teodoro può vantare suggestivi ambienti naturali, un patrimonio di oltre 37 chilometri di spiagge libere, alcune di queste raggiungibili direttamente dal centro della città.

san-teodoro13

San Teodoro è la meta ideale tanto per il desiderio di relax e divertimento, quanto per il suo fascino selvaggio ancora intatto. La grande diversità dell’ambiente rende San Teodoro un tesoro tutto da scoprire: la grande laguna ospita avifauna stanziale e, avventurandosi per i sentieri del Monte Nieddu, non è raro sorprendersi trovando scorci evocativi e cascate naturali.

Tra le spiagge più suggestive di San Teodoro c’è la Spiaggia dell’Isuledda, un autentico angolo di paradiso dalle spiagge bianchissime e caratterizzato dalle dune e dall’odore inconfondibile dei ginepri. Le acque dell’Isuledda presentano fondali molto bassi, ma anche aree con scogli di un certo rilievo ideali per gli amanti dello snorkeling.

A 8 chilometri a nord di San Teodoro si trova invece l’incantevole Spiaggia di Lu Impostu, una spiaggia grande e dal colore chiaro, circondata dai profumi dell’oleandro e della mimosa, ideale per rilassarsi al sole abbracciati dalla piacevole brezza marina oppure per immergersi nelle acque limpidissime.

lu-impostu-san-teodoro

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *