Un tuffo nell’intenso blu delle Isole Eolie

15 Giu 2014 Guide Di Viaggio ValerioP

Photogallery

Uno dei gruppi di isole più amate in Italia, le Isole Eolie (conosciute anche come Isole Lipari) sono un arcipelago siciliano appartenente all’arco Eoliano. Il loro mare così cristallino ed incontaminato, le scogliere, il loro fascino a tratti lunare le rendono una meta imperdibile, da visitare almeno una volta nella propria vita. L’arcipelago delle cosiddette “isole di vento” si compone di 7 isole immerse nel Mar Tirreno, situate a nord della coste della Sicilia, ma sono tantissimi gli isolotti e gli scogli che affiorano qua e là dalle acque limpidissime.

cala-budoni

Lipari è l’isola più grande dell’arcipelago delle Eolie ed è anche quella che offre le attività più disparate: si può optare per lo shopping tra le incantevoli viuzze del centro o per ammirare le sue bellezze artistico-culturali e concludere poi la serata con una cena nei suoi caratteristici ristoranti. Non bisogna però dimenticare le tante deliziose spiaggette nei dintorni di Lipari: come quella di Cala di Portinente o quella della caratteristica spiaggia di Acquacalda, sovrastata dalla maestosa montagna bianca della pomice; sulla costa orientale dell’isola troviamo invece la spiaggia di Canneto, molto stretta e lunga.

canneto

Per gli amanti del divertimento c’è Panarea: come non farsi trasportare dalla sua vita notturna, è l’isola più piccola ma anche la più attiva e divertente, frequentata ogni anno da tantissimi giovani. Ma Panarea è anche un’isoletta incantevole per il suo piccolo centro e le sue bellezze naturali, da ammirare rigorosamente a piedi o a bordo di piccole auto elettriche, unici modi per spostarsi sulle sue caratteristiche stradine.

Vulcano è forse una dell’isole-vulcano più famose al mondo e, insieme a Stromboli, rappresenta l’unico vulcano ancora attivo delle Isole Eolie. Già prima dell’arrivo al porto, si è subito colpiti sia dalla bellezza unica del luogo sia dall’odore di zolfo nell’aria, un fenomeno dovuto alle cosiddette “fumarole”, le esalazioni ad alta temperatura di vapore acqueo e zolfo provenienti dal cratere. La sua caratteristica vulcanica presenta un laghetto naturale per gli amanti dei fanghi caldi terapeutici.

stromboli

Infine, scopriamo Salina: una tra le più grandi delle Isole Eolie, la seconda per estensione dopo Lipari, dove vivono in totale poco più di duemila abitanti. L’isola di Salina è rinomata per la produzione dei “capperi” e della “malvasia”, un caratteristico vino dal sapore molto dolce ed aromatico ricavato da uva passa, vagamente simile al passito. La spiaggia piu’ bella e suggestiva dell’Isola e’ quella esistente nella baia di Pollara, che si trova all’interno di un antico cratere in buona parte crollato. Sempre a Pollara è possibile vedere, a distanza, la casa in cui venne girato il film “Il Postino”, con Philippe Noiret nella parte di Pablo Neruda e l’indimenticabile Massimo Troisi nella parte del portalettere.

Commenti

Non ci sono commenti a questo articolo.×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *