Gli “scoppiati” preferiscono weekend e mini-vacanze, a seguire shopping sfrenato e percorsi benessere.

Lo dicono anche i medici: per riprendersi dal trauma da rientro dalle vacanze ed affrontare l’Autunno, bisogna seguire dei piccoli accorgimenti… ancora meglio se piacevoli! Anche i single di Speed Vacanze, tour operator specializzato in viaggi per single, la pensano allo stesso modo e ogni anno, al rientro dalle ferie, trovano molti modi per rendere meno traumatico questo periodo dell’anno. Pause piacevoli e ristoratrici, infatti, sono molto utili per dare la sensazione di essere ancora in ferie e per abituarsi nuovamente ai ritmi lavorativi. Calo dell’attenzione, mal di testa, sensazione di perdita del proprio spirito organizzativo sono alcuni dei sintomi della sindrome da vacanze-finite, che possono essere mitigati con alcuni “stratagemmi”. Per questo motivo, Speed Vacanze ha deciso di chiedere ad un campione di propri iscritti se ci sono e quali sono gli sfizi che di solito si tolgono per affrontare meglio il ritorno alla vita normale.

Un primo esito del sondaggio riguarda la propensione a prendere degli accorgimenti o abbandonarsi a qualche capriccio per combattere lo stress incombente: il 78% degli “sfidanzati” intervistati dichiara di togliersi degli sfizi da post-rientro, mentre il restante 22% non manifesta molta attenzione al riguardo.

I single che hanno risposto affermativamente dichiarano di volersi coccolare in modi molto differenti e spesso neanche tanto scontati.

Con il 34% emerge il desiderio di concedersi uno o più weekend per riabituare corpo e mente alla normale routine lavorativa. E qui le possibilità sono tante: c’è chi cita una due-giorni in una caratteristica città italiana, chi partecipa a qualche gustosa sagra o chi parte all’avventura dedicandosi magari a sport estremi o ad avventure in rafting o canoa. In ogni caso, prevale la voglia di evadere dalla normalità appena ricostituita per temprare lo spirito e caricarlo per affrontare le nuove sfide professionali.

Troviamo poi al secondo posto gli amanti dello shopping (più o meno selvaggio) con il 24% delle preferenze tra i single intervistati. E allora spazio a sessioni di acquisti sfrenati in outlet, centri commerciali o tra le vie del centro della città: scarpe, borse, trucchi per le fanciulle o magliette trendy e giubbotti per i maschietti… la febbre da shopping fa sempre proseliti!

A seguire, il 21% degli “scoppiati” intervistati preferisce viziarsi con attività legate al benessere del corpo: sedute in centri estetici, massaggi o percorsi in SPA sono le attività più amate, ma anche solo una manicure settimanale può portare buone soddisfazioni.

Attività sportive e un po’ di sano movimento sono la soluzione per affrontare l’arrivo dell’autunno con il giusto spirito, secondo il 17% dei single di Speed Vacanze intervistati. Non solo palestra, gli “scoppiati” optano anche per corsi di arti marziali, di arrampicata, nuotate in piscina o al mare per approfittare degli ultimi scampoli di bel tempo.

Una piccola minoranza dichiara invece di non prediligere nessuno sfizio particolare (4%), cercando al contempo di seguire una dieta specifica ed alcune accortezze in fatto di cibo per ridurre lo stress: frutta e verdura di stagione, come uva, arance e mandarini, spinaci e contemporanea riduzione dei cibi grassi e pesanti, che possono comportare cali di concentrazione, il tutto condito da un sano equilibrio tra ore di sonno e di veglia. Al tempo stesso, anche semplici attività come uscire con gli amici di sempre o vedere un bel film al cinema sono piccoli “svaghi terapeutici” adottati dai single intervistati.