Per le feste di fine anno sono le donne a muoversi prima
Manca più di un mese al Capodanno, ma quando si tratta di organizzare serate e veglioni è sempre bene giocare d’anticipo per accaparrarsi la partecipazione agli eventi più esclusivi. Non fanno ovviamente eccezione le vacanze di fine anno, spesso prenotate con notevole anticipo: Speed Vacanze, il tour operator specializzato nell’organizzazione di vacanze e viaggi per single, rivela che nel 2014 si è registrato un aumento di prenotazioni anticipate del +15%, rispetto al 2013, per le vacanze di Capodanno. Di queste, il 68% delle prenotazioni per la notte di fine anno provengono da single di sesso femminile, con il restante 32% proveniente dagli “scoppiati” di sesso maschile.
Si inverte, quindi, una tendenza dei mesi scorsi, quando era emerso che gli uomini erano gli spiriti liberi più decisi e propensi a prenotare con anticipo. Per quanto riguarda Capodanno, gli “sfidanzati” maschi manifestano, infatti, una certa tendenza ad aspettare offerte last minute, non avvertendo la necessità di prenotare diversi mesi prima, sperando in occasioni dell'ultima ora. “La donna di solito per sua natura tende ad essere molto propensa all’organizzazione, manifestando una notevole propensione pianificare moltissimi aspetti – commenta Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Vacanze – Questi dati sulle prenotazioni per la fine dell’anno tendono riequilibrare lo scenario creatosi in occasione delle vacanze estive”.
Volendo entrare nel dettaglio delle prenotazioni, emerge che il 66% di quelle avvenute circa 6 mesi di anticipo sono effettuate da donne, contro il 34% delle prenotazioni effettuate dai single uomini. Le vacanze più gettonate sono quelle sulla neve, la voglia di sciare e di fare una “settimana bianca” all’insegna del divertimento sulle piste da sci ed il desiderio di temperature fresche e vette innevate tendono a sedurre in tempi di clima estivo. “Infatti, il caldo soffocante e la necessità di un po’ di refrigerio conquistano molti single – commenta Giuseppe Gambardella – convinti anche che la vera atmosfera del capodanno la sa regalare soltanto una vacanza in località turistiche invernali, come Madonna di Campiglio o Canazei, nel cuore delle Dolomiti”.
Per quanto riguarda, invece, le prenotazioni avvenute 3 mesi prima di Capodanno sono state registrate prenotazioni principalmente da spiriti liberi uomini. Infatti il 59% delle prenotazioni sono state effettuate da single maschi, che hanno preferito aspettare un po’ di tempo per manifestare attivamente il loro desiderio di vacanze. “Quando l’autunno è inoltrato e lo stress quotidiano è sempre più crescente, le vacanze che risultano più prenotate sono quelle orientate verso mete esotiche e calde – continua Giuseppe Gambardella –  Mete come il mare del Messico, Dubai e gli Emirati Arabi, il relax del Kenya e l’incanto senza tempo delle Maldive diventano vacanze a cui non si vuole rinunciare”.
Infine, evidenziamo che tra le persone che manifestano una propensione a voler aspettare le occasioni last minute e last second, il 48% è orientato verso vacanze verso mete calde ed esotiche, il 29% preferirebbe invece passare una vacanza sulla neve e infine il 23% non manifesta alcuna preferenza, volendo valutare invece quale proposta dell’ultima lo stuzzica di più.