+15% di prenotazioni per i paradisi tropicali

 

Per alcuni rappresentano un prolungamento dell’estate e delle ferie, per altri coincidono con la prima vacanza della stagione, ma gli italiani che scelgono settembre per partire sono sempre più numerosi - l’incremento delle prenotazioni rispetto allo scorso anno è del +21%. Ad essere gettonate sono soprattutto le località esotiche, queste ultime da sole, infatti, fanno registrare un aumento delle richieste pari al +15%. A rivelarlo è un’indagine sulle vendite condotta dallo staff di Speed Vacanze, portale specializzato nell’organizzazione di vacanze per single.

Se la crisi c’è e si sente, gli italiani non rinunciano ad un viaggio per celebrare le propria assenza dal lavoro, prediligono però periodi di bassa stagione, quando i costi sono tendenzialmente più contenuti - come evidenziato dalla ricerca condotta dallo staff di Speed Vacanze, che segna una crescita significativa per il primo mese d’autunno. Complici il calo delle temperature nella Penisola e, in alcuni casi, i giorni di mare già trascorsi nei litorali italiani, per i viaggi settembrini le più desiderate sono le destinazioni a lungo raggio.

Non è unicamente la bellezza delle spiagge tropicali ad attrarre i viaggiatori che si lascino sedurre dal fascino dell’esotico: sono le culture di Paesi lontani a conquistare sempre più persone, che si regalano così il piacere della scoperta di tradizioni, usi e costumi diversi dai propri.

Zanzibar, con le sue acque turchesi e i meravigliosi fondali, è la meta scelta dal 41% dei single. Tra le destinazioni più amate segue il Kenya (33%), particolarmente apprezzato per la possibilità di coniugare nello stesso viaggio relax e avventura. Località come Malindi consentono infatti di godere dello splendido mare keniota e l’esperienza indimenticabile di partecipare ad un safari. Il suggestivo misticismo dell’India conquista l’interesse del 26% delle persone - il tour di questo Paese rappresenta il terzo viaggio più richiesto. Da Delhi a Goa per respirare le usanze locali, assaggiare la spiritualità di questa terra, immergersi nelle sue atmosfere surreali, oltre che nel suo magnifico mare.   

“Le mete esotiche hanno sempre esercitato un forte appeal e questo non accenna a cambiare. La natura incontaminata e selvaggia, i panorami mozzafiato, l’acqua cristallina e la sabbia dorata incarnano lo stereotipo della vacanza perfetta” commenta Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Vacanze e degli eventi per single Speed Date. “Tuttavia, come dimostrato dalle richieste dei viaggiatori, sono sempre più desiderate le vacanze dove il mare non sia protagonista assoluto”.  

“Assecondando una tendenza sempre più forte negli ultimi anni, le persone partono alla ricerca di emozioni intense e di esperienze nuove” commenta lo staff di Speed Vacanze “la possibilità di partire da soli e di conoscere nuovi amici in vacanza, di entrare in contatto con un mondo diverso dal proprio costituiscono dei valori aggiunti”.