760 euro per gli uomini; le donne arriveranno a 1.055 euro nel totale dei tre mesi

Con l’autunno ormai alle porte, i single si preparano a spendere i loro soldi, ma qual è la previsione di spesa per i tre mesi autunnali? Da un sondaggio condotto da Speed Vacanze, tour operator specializzato in viaggi per single, che ha intervistato un campione di 1000 single iscritti al portale, tra uomini e donne, è emerso che gli uomini sono pronti a spendere circa 760 euro mentre le donne arriveranno a 1.055 euro nel totale dei tre mesi.

“Si tratta di stilare un profilo ancora più dettagliato del single italiano – spiega Giuseppe Gambardella – fondatore del portale specializzato in vacanze single – rivelando dove e come spenderà i suoi sodi al di fuori di quelli strettamente legati alla vita domestica, come quelli dedicati ad affitto, mutuo, spese o bollette. Emerge un quadro particolare, che mostra i single italiani come coloro che in Italia hanno una maggiore capacità di spesa”.

Ma in cosa investiranno i single?

Tra le percentuali più significative per il mondo femminile si posiziona al primo posto, con il 35% di preferenze, i pacchetti di bellezza. “Anche se il periodo estivo è ormai lontano, è giusto mantenersi in forma – spiega Giuseppe Gambardella, fondatore del portale - Non è il caso di lasciarsi andare, anzi diventa importante prefissarsi nuovi obiettivi per la prossima stagione estiva”.

Il 30% delle donne, poi, li spenderà in viaggi, necessari per staccare dal ritmo incessante della quotidianità. “Hotel di lusso e weekend all’insegna del relax rappresentano il giusto connubio per la vacanza autunnale. Una vacanza che sia soprattutto rigenerante”, continua Giuseppe Gambardella.

A seguire l’acquisto di abbonamenti in circoli sportivi con il 25% delle preferenze. “E’ molto importante dopo un’intensa  giornata di lavoro – prosegue Gambardella - fare un’attività fisica che possa aiutare le donne a scaricare la tensione e lo stress accumulato”.

Infine, il 10% delle donne spenderà in cosmetici . “Le donne tendono anche ad abbandonare lo shopping per dedicarsi completamente a se stesse”, conclude Gambardella.

Per gli uomini invece la spesa principale riguarda l’acquisto di biglietti e abbonamenti per manifestazioni sportive e abbonamenti pay per view (40%).

Il 30% dichiara di spenderlo per prodotti tecnologici quali pc e tablet, il 26% li utilizzerà per l’abbigliamento.

“Gli uomini dedicano il loro tempo libero alle manifestazioni sportive, dividendosi tra tv e stadi. La passione per lo sport è un fattore che unisce e coinvolge”, ribadisce Gambardella.