In sconto gli scoppiati comprano accessori per la casa

È arrivato anche quest’anno il tanto atteso momento dei saldi estivi, quando uomini e donne di tutte le età assalgono negozi alla ricerca dell’affare perfetto. L'indagine di Speed Vacanze, discostandosi dalla previsione generale di 100 euro a testa dedicati alle spese sottocosto, rivela una spesa (da parte dei single italiani) di circa 250 euro alla ricerca dell'affare. Un dato che dimostra quanto i single abbiano un maggiore potere d'acquisto rispetto alle famiglie e che al contempo siano sempre alla ricerca dell'affare. Ma come si comportano i single italiani di fronte alle vetrine dei negozi? L’ha chiesto Speed Vacanze, importante tour operator che si occupa di viaggi per single a mille tra i suoi iscritti, domandando come spenderanno il loro soldi in questi giorni.

Al primo posto troviamo coloro, il 35%, che in preda al desiderio di risparmiare si dedicheranno ad arredare la propria casa: la casa di un single ha sempre bisogno di essere rinnovata ed essere al passo coi tempi quindi i saldi sono perfetti per trovare una nuova lampada o delle nuove tazze da caffè. Tutto ciò che è fashion è ben accetto!

Al secondo posto, con il 23% delle preferenze, troviamo camicie, pantaloni, gonne, maglie e abbigliamento in generale. Sia donne che uomini approfittano dei pochi giorni di sconti per ringiovanire il proprio guardaroba ripartendo proprio dai capi basic. 20, 30 o 40 per cento di sconto: l’importante è riuscire ad accaparrarsi la migliore offerta. I saldi sono il momento perfetto per riempire l’armadio di nuovi capi a prezzi estremamente vantaggiosi e i single lo sanno benissimo.

Al terzo posto c’è chi approfitterà per comprare scarpe nuove. Il 19% infatti ha espresso il desiderio rinnovare il proprio guardaroba partendo dai piedi. Per le donne la ricerca si concentra su scarpe con i tacchi ed eleganti, che di solito hanno un costo abbastanza elevato quindi i saldi sono il momento perfetto per acquistarle; per gli uomini la ricerca si sposta sui modelli casual da usare tutti i giorni ed in tutte le occasioni.

Il 18% invece, soprattutto donne, si getterà sugli accessori. Collane, bracciali o orecchini rigorosamente di bigiotteria e tutto ciò che luccica. Per un matrimonio, una cerimonia o semplicemente una serata elegante sono dei veri e propri must. Trovare il vero affare è un vero e proprio lavoro in queste occasioni per i fashion addicted.

In ultima posizione si collocano coloro che non hanno assolutamente idea di cosa compreranno ma si lasceranno trascinare dalle vetrine, dai manichini e dai colori dei cartelli con la scritta “saldi”. Sono il 5% dei single e sono gli eterni indecisi, quelli che anche di fronte all’occasione della propria vita riescono a prendersi del tempo e pensare.

“Il budget quest’anno è superiore rispetto al 2013 – afferma Giuseppe Gambardella, fondatore del tour operator – quindi ci si aspettano spese pazze da parte di chi ha sempre voglia di cambiamento e rinnovamento come il popolo dei single“