Da un recente sondaggio, emerge una netta preferenza per i ristoranti di cucina etnica e locale

È risaputo che gli italiani sono una buona forchetta, abituati a mangiare bene da sempre, e quando si parte per la tanto sospirata vacanza, il momento della scelta dei posti per mangiare può essere traumatico per i viaggiatori attaccati alla cucina italiana sempre-e-dovunque; per i turisti gourmet invece è un momento piacevole, a tratti anche quello preferito! Per questo motivo, Speed Vacanze, tour operator specializzato in vacanze per single, ha voluto scoprire quali sono le abitudini mangerecce dei suoi iscritti e i loro tipi di ristoranti preferiti quando sono in viaggio.

La cucina da sempre apprezzata dagli iscritti di Speed Vacanze, in viaggio o meno, è sicuramente quella etnica: la cucina orientale e quella messicana entusiasmano e trovano davvero tanti consensi. Sarà per i loro sapori decisi e gustosi, per le mille spezie che si fondono in un’alchimia sensoriale, o per la presentazione dei piatti, molto spesso originale e che colpisce l’occhio. Come il sushi della tradizionale cucina nipponica, ma anche fajitas, kebab, cucina cinese sono sempre molto apprezzati e amati dai single, anche in vacanza.

Troviamo poi quella frangia di viaggiatori buongustai che, quando parte per un viaggio, non vede l’ora di scoprire le prelibatezze del posto, specialmente quando le destinazioni del viaggio sono all’estero. In questo caso, meglio buttarsi sulle migliori leccornie della cucina locale e cedere alle tentazioni di nuovi sapori (e magari scattare anche qualche bella foto del piatto da condividere sui propri profili social!). Molti di questi single gourmet, una volta tornati a casa, non vedono poi l’ora di ricreare la sinfonia di sapori gustata al ristorante sorprendendo amici e familiari. “È proprio vero che gli italiani sono una buona forchetta, e i single di Speed Vacanze non sono da meno!”, così Giuseppe Gambardella, fondatore del tour operator di viaggi per single, commenta il sondaggio.

Al tempo stesso, non mancano all’appello quelli che anche in vacanza vogliono mangiare esclusivamente piatti della cucina italiana. Sono i nazionalisti della tavola, i paladini dell’italica arte culinaria, quelli che anche in uno squisito ristorante del luogo vogliono sentirsi a casa, preferendo la consuetudine del gusto al rischio di provare nuovi sapori.

Infine, troviamo i viaggiatori indifferenti alle proposte culinarie, i single che quando sono in vacanza pensano a tutto meno che a cosa mangiare. Per questo tipo di persone spazio allora alle piste da ballo ed ai cocktail bar più trendy e colorati a tutte le ore del giorno, dove buttarsi nella mischia per fare nuove conoscenze tra un ballo scatenato ed un drink frizzante.

“Come previsto, dall’indagine emerge che sono molti i nostri iscritti che anche in vacanza non rinunciano a soddisfare il loro palato. – conclude Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Vacanze - Che sia per una cena di relax dopo una giornata passata al mare o un “antipasto” per prepararsi ad una notte in discoteca, per i single di Speed Vacanze la voglia di nuove scoperte, anche per quanto riguarda il cibo, è sempre molto forte”.