Per i single la Toscana è la regione più “green” d’Italia

 

Non c’è bisogno di tirare fuori lo zaino da trekking! Fare una vacanza eco-sostenibile non sempre significa rinunciare alla camera di hotel chic o al villaggio super lussuoso. È possibile godersela, senza però dimenticare la salute del pianeta.
 
Speed Vacanze, tour operator specializzato in vacanze per single di gruppo, ha stilato una speciale classifica delle mete “green” preferite dai single.
 
“Il tema dell’eco-sostenibilità e della tutela dell’ambiente è oggetto di discussioni quotidiane; ciò che oggi colpisce, però, è la crescita del trend delle vacanze eco-sostenibili. A prescindere da quale sia la meta, è fondamentale rispettare la popolazione locale e i suoi luoghi; conoscere cultura e usanze locali è la prima cosa da fare prima di partire”, spiega Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Vacanze.
 
Al primo posto, con il 32% delle preferenze, troviamo la Toscana. I single amano la regione del centro Italia per le location immerse nella natura e per le  passeggiate tra i sentieri di aree protette e parchi naturali che fanno da cornice a rustiche case padronali.
 
“La tranquillità della campagna toscana e il relax offerto, permettono ai single di godere appieno della natura, entrando in profondo contatto con essa”, commenta Gambardella.
 
La vacanza extra-lusso in scenari da favola, con il 29% delle preferenze, si attesta come la scelta degli utenti che non sanno rinunciare al lusso. Medaglia di bronzo, dunque, la Lombardia: il Lago di Como è una location elitaria ma al tempo stesso perfettamente inserita in uno scenario dove i piccoli borghi costruiti dall’uomo si integrano perfettamente nel panorama, cercando di alterarlo il meno possibile.
 
Con il 26% delle preferenze si attesta l’Umbria, patria di prelibatezze enogastronomiche. “La vacanza enogastronomica si attesta come la scelta degli appassionati del bere e del buon cibo, sempre alla scoperta di prodotti enogastronomici nuovi e appetitosi”, conferma Giuseppe Gambardella. Le tipicità del territorio conferiscono alla vacanza “green” un qualcosa in più, permettendo di scoprire i frutti della natura.
 
Segue la vacanza all’insegna dello sport e dell’avventura (13%): dedicarsi a lunghe passeggiate a cavallo o scendere le rapide di un fiume in gommone sono tra le attività preferite da chi non lascia a casa adrenalina e benessere fisico. Tutti questi sport permettono infatti un contatto fisico con la natura, anche inteso nel senso di “sfida”. È proprio dall’incontro/scontro con la terra che si impara a conoscerla e rispettarla.
 
“Una vacanza ecosostenibile è il giusto compromesso per vivere un capodanno 2013 diverso, dedicato a chi non ha a disposizione una settimana di tempo per concedersi una crociera o a chi le capitali europee le ha già visitate tutte. Inoltre si tratta di una scelta economica, che valorizza i patrimonio naturale della nostra Italia”, conclude Gambardella.