Boom di richieste per le crociere ed il mare Italia


Dimenticate i last minute e le fughe dell’ultimo momento, i single italiani hanno le idee ben chiare su come passare le vacanze in questa calda estate del 2011 e già nel mese di giugno è boom di richieste e prenotazioni di viaggi per single in crociera e in Italia. A rivelarlo sono i dati raccolti da Speed Vacanze, il portale specializzato in vacanze per single che incorona anche quest’anno la crociera come il viaggio preferito dagli spiriti liberi under 45 ed evidenzia come, sempre più spesso,  le partenze vengano scelte con largo anticipo e non all’ultima ora.

Come nel 2010, anche questa estate le mete dei sogni sono le destinazioni proposte dalle varie compagnie crocieristiche, che non risentono della crisi e accolgono i consensi del 37% degli spiriti liberi. In particolare, ad incontrare le preferenze dei single sono le Isole Greche, itinerario di punta di questo comparto del turismo.

“Il 2011 può essere considerato l’anno delle conferme per quel che riguarda il comparto crocieristico” commenta Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Vacanze e Speed Date, portali di riferimento del mondo single. “Se nello scorso anno abbiamo assistito ad una forte crescita di consensi, per questa estate prevediamo di registrare il tutto esaurito per quel che concerne le prenotazioni di crociere per single”.

Il 25% degli spiriti liberi in questa estate 2011, secondo Speed Vacanze,  partirà con destinazione mare Italia, con una particolare propensione alla riscoperta delle meravigliose coste della Sardegna, le acqua cristalline della Puglia e la bellezza delle spiagge della Calabria, che rispetto al 2010 riscuote un sostanziale aumento delle prenotazioni. Il 18% dei single sceglie, invece, delle vacanze da lupo di mare nel Mediterraneo, facendo registrare un nuovo record per i viaggi di gruppo in barca a vela o in catamarano.

“I single nel 2011 scelgono il Mare Nostrum, sia che si tratti di vacanza in villaggi sulla terra ferma sia di solcare i mari a bordo di imbarcazioni differenti” commenta Giuseppe Gambardella, “complice il vento delle rivolte nel nord Africa, perdono appeal quelle mete che lo scorso anno rappresentavano un must e diventano alternative allettanti, sia per prezzi che per qualità, le località turistiche italiane: Calabria, Sardegna, Puglia, ma anche le isole minori come Ponza ed Ischia, da visitare rigorosamente in barca”.

Le destinazioni a medio raggio resistono grazie ad un 15% di fedelissimi, amanti del mare estero, che scelgono di partire per Palma de Maiorca. Le isole Baleari piaccciono in particolare agli uomini,  che ne apprezzano i locali di tendenza e la possibilità di praticare numerosi sport acquatici. Fanalino di coda per la vacanza in montagna, che piace solo ad una nicchia del 5%.

“Non è estate se non si va al mare, almeno per i single italiani che, indifferentemente tra uomini e donne, scelgono le destinazioni balneari per vivere una vacanza da single all’insegna del sole e del divertimento più sfrenato in compagnia di tanti nuovi amici Speed Vacanze” conclude Gambardella.